Infuso di Equiseto

3.70

20g

Tisana all’equiseto da agricoltura biodinamica

20 filtri senza punti metallici

Ogni bustina è una porzione integrale di tutta la parte della pianta.

L’essiccazione ed il confezionamento non modificano i valori organolettici del vegetale fresco ma ne permettono la conservazione.

 

• PER L’AGRICOLTURA BIOLOGICA
L’equiseto, cono­sciu­to come coda caval­li­na, ha nume­ro­se vir­tù mol­to apprez­za­te in agri­col­tu­ra bio­lo­gi­ca. Ric­co di sili­ce (il 10% passa come acido silicico nelle tisane), è un eccel­len­te fer­ti­liz­zan­te, che favo­ri­sce il man­te­ni­men­to del­le pian­te. Con­tie­ne, inol­tre, ele­men­ti fer­ti­liz­zan­ti qua­li magne­sio, cal­cio, potas­sio e fosfo­ro. Il suo appor­to sti­mo­la l’at­ti­vi­tà bio­lo­gi­ca nel ter­re­no e miglio­ra l’as­si­mi­la­zio­ne del cal­cio da par­te dei vegetali.

Rinforza le piante contro le malattie crittogamiche perché contiene tantissimo silice che va a rinforzare i tessuti delle piante orticole e aiuta a renderle meno sensibili a muffe e funghi (peronospora, marciume radicale, mal bianco, …). Il decotto di equiseto aiuta anche a difendersi dagli afidi.

Indi­ca­to su pian­te da orto, pic­co­li frut­ti, albe­ri da frut­to, viti e fio­ri, si può uti­liz­za­re sia per fer­tir­ri­ga­zio­ne alla dose di 200ml/lt che per via foglia­re alla stessa dose.

• PER IL BENESSERE DEL CORPO
Grazie al suo ricco concentrato di sali minerali, in una forma molecolare altamente disponibile per il nostro organismo, l’equiseto contribuisce al “metabolismo dell’osso” e favorisce la remineralizzazione del sistema osteo-articolare e dei tessuti duri come unghie e capelli.

La sua assunzione è quindi indicata in caso di fragilità delle unghie, perdita dei capelli, alopecia, osteoporosi, accrescimento scheletrico degli adolescenti, postumi di fratture, artrosi (grazie all’azione che esercita sia sulla cartilagine articolare, sia sul tessuto osseo) e le tendiniti (migliora l’elasticità dei tendini).

L’equiseto è inoltre diuretico per cui è consigliato nel trattamento dell’eliminazione di scorie metaboliche. Inoltre è capilloprotettore per la sua azione astringente sui vasi sanguigni, utile contro la fragilità capillare. La proprietà cicatrizzante lo rende un ottimo riparatore tissutale e quindi è impiegato in campo cosmetico nella preparazione di prodotti contro smagliature, rughe e cellulite.